13 Febbraio 2018

Open day nella Chiesa della Dormizione di Maria

Un concerto per organo, una visita al monastero, vendita di libri e assaggi di cibi deliziosi. Si è svolto così l’open day della Chiesa della Dormizione di Maria, insieme ai pellegrini e agli abitanti di Gerusalemme.

Attualita, Eventi e Società

Loading the player...
Embed Code  

Request High Quality Video
Copy the code below and paste it into your blog or website.
<iframe width="640" height="360" src="https://www.cmc-terrasanta.org/embed/open-day-nella-chiesa-della-dormizione-di-maria-14378"></iframe>
Request High Quality Video
Please send an email to :
info@cmc-terrasanta.org

Subject:Request High Quality Video

Email Message:
Archivio personale / promozione CMC / televisiva

http://www.cmc-terrasanta.org/it/video/attualita-eventi-e-societa-1/open-day-nella-chiesa-della-dormizione-di-maria-14378.html

Nessuna parte di questo video può essere modificato o diffusi senza un accordo in anticipo con la Cristiana Media Center concordare i termini e le condizioni di pubblicazione e la distribuzione.
Un paesaggio che penetra negli occhi ed entra profondamente nell’anima dello spettatore. Contemplare la città di Gerusalemme è ricordare e rendere eterne le parole e le strade per le quali sono passati Gesù, i discepoli e la Vergine Maria. Questa è stata una delle proposte dell’open day dell’Abbazia della Dormizione di Maria: un’intera giornata dedicata alla visita al monastero e alla terrazza, alla vendita di libri di seconda mano, a un concerto per organo e a una deliziosa grigliata preparata dagli stessi monaci.

P. NIKODEMUS CLAUDIUS SCHNABEL, osb
Priore Amministratore dell’Abbazia della Dormizione - Gerusalemme
“Tutti coloro che vivono qui o si trovano temporaneamente a Gerusalemme sono i benvenuti! Ognuno, di qualunque credo sia, può venire a mangiare, pregare, incontrare altre persone, visitare la terrazza e godersi la vista”.

Questa è la quinta edizione dell’evento che si tiene tradizionalmente il sabato prima del Mercoledì delle Ceneri, seguendo la festa del carnevale in Germania. L’idea ha trovato conferma e slancio quando, in occasione della sua visita in Terra Santa nel 2014, Papa Francesco ha esortato i cristiani ad aprire le porte delle proprie case e ospedali. Nella basilica, costruita sul Monte Sion, vivono dei monaci benedettini tedeschi, arrivati all’inizio del XX secolo. Tuttavia, a causa del conflitto, si stabilirono qui definitivamente solo dopo la Seconda Guerra Mondiale.

L’open day è un’opportunità per chi sta visitando la città di conoscere di più l’abbazia. Uno spazio di attività ecumeniche e interreligiose, che si rivolge anche a cattolici di lingua tedesca residenti a Gerusalemme.

I. TANASEANU-DOBLER
Professoressa Università di Gottinga - Germania
“É un evento importante per far conoscere un po’ di Medio Oriente in Germania, perché vi sono vari studenti che vengono qui. In questo modo possono fare esperienza della Terra Santa e conoscere la vita di un monastero. Un’opportunità per i giovani di aggiornarsi e imparare di più sulla liturgia benedettina e la vita monastica”.

Lodare Dio è il compito principale di una comunità benedettina. Qui questo è favorito dalla presenza di organi nel coro della Chiesa e dal talento di organisti dello stesso monastero o invitati di tanto in tanto, come Angela Metzger, musicista tedesca, che è venuta appositamente per questo Open Day.

Oltre ai mosaici, ai quadri e alle immagini, la musica invita ognuno alla preghiera.