11 Aprile 2018

Unità nella Resurrezione: gli auguri alla Chiesa Ortodossa

Scambio di auguri tradizionali in occasione della Pasqua Ortodossa. Un segno di unità nella Resurrezione.

Ecumenismo

Loading the player...
Embed Code  

Request High Quality Video
Copy the code below and paste it into your blog or website.
<iframe width="640" height="360" src="https://www.cmc-terrasanta.org/embed/unita-nella-resurrezione-gli-auguri-alla-chiesa-ortodossa-14730"></iframe>
Request High Quality Video
Please send an email to :
info@cmc-terrasanta.org

Subject:Request High Quality Video

Email Message:
Archivio personale / promozione CMC / televisiva

http://www.cmc-terrasanta.org/it/video/ecumenismo-3/unita-nella-resurrezione-gli-auguri-alla-chiesa-ortodossa-14730.html

Nessuna parte di questo video può essere modificato o diffusi senza un accordo in anticipo con la Cristiana Media Center concordare i termini e le condizioni di pubblicazione e la distribuzione.
Si è ripetuto anche quest’anno il tradizionale scambio di auguri per la festa di Pasqua tra la Chiesa Latina e i rappresentanti delle Chiese Orientali. L’accoglienza delle varie confessioni all’interno delle sale del Patriarcato Greco Ortodosso è stata gioiosa.

Fr. DOBROMIR JAZTAL, ofm
Vicario della Custodia di Terra Santa
“E' una vera esperienza di fraternità, di rispetto, di reciproca conoscenza; è una tradizione di secoli e tutti quanti la rispettiamo anzi la desideriamo perché anche oggi è un bel segno di unità e fratellanza”

Due i momenti principali: il primo ha coinvolto i Frati della Custodia di Terra Santa, mentre al secondo hanno preso parte i rappresentanti delle Chiese presenti sul territorio, dall’Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino Mons. Pierbattista Pizzaballa ai delegati per ogni confessione cristiana: siriaca, copta ed etiope.

S.E. ANBA ANTONIUS
Arcivescovo della Chiesa Copto Ortodossa di Gerusalemme e del Vicino Oriente
“È una tradizione annuale per ogni festa qui: ci incontriamo al patriarcato Greco Ortodosso innanzitutto, per poi continuare a ricambiare le visite scambiandoci reciprocamente gli auguri. Questo indica la nostra unità con le altre confessioni: condividiamo la gioia di questi giorni di festa e questo ci avvicina agli altri e ci unisce così come Gesù chiese ai suoi discepoli.”

S.B. THEOFILO III
Patriarca Greco Ortodosso di Gerusalemme
“Questa usanza di scambiarsi gli auguri in questa occasione è importante perché realizziamo che siamo Cristiani e dobbiamo superare i nostri pregiudizi, le nostre divisioni.

S.B. THEOFILO III
Patriarca Greco Ortodosso di Gerusalemme
Ringraziando Dio questo è un contributo al processo di unità e condivisione della stessa mensa eucaristica.”

I rappresentanti si sono salutati pronunciando i propri discorsi incentrati sull’unità e la pace tra loro, terminando con la certezza che in questi giorni ci lega: Cristo è Risorto, è veramente Risorto!